Saldi natalizi in corso!
🎁Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

🎁 Saldi natalizi in corso! Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

VENERDI' NERO - Fino a 50% di sconto Test, Ricariche & Integratori
Indice dei contenuti

Ambiente e fertilità: Cosa è dannoso per gli spermatozoi?

Sappiamo che l'inquinamento fa male all'ambiente e al pianeta, ma potrebbe danneggiare anche la salute degli spermatozoi. Con un calo del numero e della salute degli spermatozoi a livello globale negli ultimi 50 anni, la crescente quantità di tossine nelle nostre case e nell'atmosfera potrebbe essere alla base di questa crisi della fertilità? Parliamo di ambiente e fertilità.

 

Diminuzione della salute e del numero di spermatozoi

Nel 2021, nel bel mezzo della pandemia, un'altra crisi sanitaria globale è entrata in scena. La dottoressa Shanna H. Swan pubblica il suo libro, "Conto alla rovescia: Come il nostro mondo moderno sta minacciando il numero di spermatozoi, alterando lo sviluppo riproduttivo maschile e femminile e mettendo a rischio il futuro della razza umana". Sebbene il titolo possa essere lungo, il suo punto di vista è piuttosto chiaro: siamo nel bel mezzo di un preoccupante declino della fertilità a livello globale e la salute degli spermatozoi è la vittima principale.

L'uscita del libro ha dato il via a una conversazione virale che ha fatto brevemente parlare di fertilità maschile. Tutti, da Erin Brokovich a Greta Thunberg hanno alzato la voce sullo scioccante impatto che l'inquinamento ha sulla salute riproduttiva degli uomini. 2 anni dopo, gli esperti del programma Celebrity Save Our Sperm di Channel 4 hanno detto a Russel Kane e Ollie Locke, partecipanti scioccati, che le sostanze chimiche contenute nella plastica, l'inquinamento atmosferico e le tossine derivanti da abitudini come il fumo potrebbero contribuire alla scarsa salute degli spermatozoi.

 

Come sappiamo che il numero e la salute degli spermatozoi stanno diminuendo?

Sebbene le informazioni sul declino della fertilità maschile vengano finalmente diffuse anche tra gli addetti ai lavori, la verità è che questo fenomeno è noto da decenni. A 1992 Rassegna medica danese hanno evidenziato il declino della qualità dello sperma tra il 1940 e il 1990. Hanno riportato una diminuzione di 50% della conta spermatica media durante questo periodo.

Da allora sono stati condotti studi più diretti per verificare se il numero e la qualità degli spermatozoi diminuissero o meno nella popolazione maschile in generale, e le prove sono piuttosto chiare. A ampio metastudio esaminando i dati di ricerche condotte in tutto il mondo, è emerso che il numero di spermatozoi, in particolare, è in una spirale discendente. Lo studio ha indicato che il numero di spermatozoi è diminuito fino a 60% tra il 1973 e il 2011. Si tratta di una diminuzione di circa 1% all'anno, quindi ora, a distanza di oltre un decennio, i risultati potrebbero essere ancora più sconvolgenti.

Ma non è solo il numero di spermatozoi a subire una flessione. Ci sono segnali preoccupanti che indicano che la vita moderna sta avendo un impatto negativo sull'intero spettro della salute degli uomini - da diminuzione dei livelli di testosterone a tassi crescenti di disfunzione erettile e persino un aumento dei casi di cancro ai testicoli.

 

L'ambiente e la salute dello sperma

Allora, perché le cose vanno così male per la salute degli spermatozoi in questo momento? I fattori che contribuiscono al declino del numero e della salute degli spermatozoi sono molteplici, ma uno dei più importanti è la crisi ambientale in cui ci troviamo attualmente. Non è un segreto che la quantità di inquinamento sul nostro pianeta sia aumentata drasticamente negli ultimi anni, e con essa la quantità di tossine nelle nostre case e nell'atmosfera.

Le sostanze chimiche tossiche possono essere dannose per la nostra salute in molti modi, e la fertilità è uno dei principali. Ciò è dovuto in parte al fatto che molte di queste sostanze chimiche sono note come interferenti endocrini, che hanno un impatto diretto sull'equilibrio ormonale del nostro corpo. Qui di seguito esamineremo alcune delle tossine ambientali più studiate e il loro impatto sulla salute dello sperma.

Ftalati

Gli ftalati più comunemente utilizzati sono il dietilftalato (DEHP) e il di-butilftalato (DBP), impiegati in molti prodotti in plastica per migliorarne la flessibilità e la durata. Tuttavia, a causa del loro impatto negativo sulla salute in generale, l'Unione Europea, il Canada e gli Stati Uniti hanno gradualmente sostituito gli ftalati in molti prodotti. Studi clinici hanno dimostrato che l'esposizione al DEHP (tra gli altri ftalati) è associata a diminuzione della motilità degli spermatozoi, aumento del danno al DNA dello sperma e dell'apoptosi spermatica, e riduzione dell'estradiolo e del testosterone nel siero.

In un studio del 2017La diminuzione dell'esposizione agli ftalati è stata associata a un certo recupero dei livelli di sperma e di ormoni, ma non tutti i valori sono migliorati. Se state cercando di concepire o semplicemente volete proteggere la vostra fertilità, vi consigliamo di evitare i prodotti contenenti ftalati.

Bisfenolo A (BPA)

Il bisfenolo A (BPA) è utilizzato nella produzione di alcune plastiche dure e trasparenti, come le bottiglie d'acqua e i contenitori per alimenti, e nel rivestimento delle lattine. Le sostanze chimiche vengono spesso rilasciate quando questi oggetti vengono riscaldati, ad esempio se un contenitore per alimenti viene riscaldato nel microonde.

I BPA possono interferire con l'equilibrio ormonale, mostrando proprietà estrogeno-mimetiche, simili a quelle degli ormoni, con un impatto negativo sulla qualità dello sperma. studi sugli animali. La ricerca ha indicato che gli uomini con elevati livelli di BPA sono 3-4 volte più probabile di avere uno sperma di scarsa qualità. Lo studio sembra dimostrare che la concentrazione e il numero di spermatozoi si riducevano quanto più BPA il soggetto aveva in circolo. Uno studio separato ha riportato che durante il processo di fecondazione in vitro, gli uomini con i livelli più elevati di BLA erano 30-46% più probabilità di produrre embrioni di qualità inferiore.

Bifenili policlorurati (PCB)

I PCB sono un gruppo di sostanze chimiche organiche prodotte dall'uomo, note come idrocarburi clorurati, utilizzate in passato nella produzione di apparecchiature elettriche.

L'uso dei PCB è stato vietato dal 1979, ma poiché sono altamente resistenti alla degradazione, continuano a rappresentare un problema ambientale e a contaminare il nostro cibo, i corsi d'acqua e l'atmosfera.

Il PCB si accumula nel tessuto adiposo del corpo, motivo per cui le persone con un BMI più elevato accumulano PCB in misura significativamente maggiore rispetto ai soggetti magri.

Mancano molti dati sull'impatto dei PCB sulla fertilità maschile dell'uomo, ma in studi sugli animaliL'esposizione ai PCB provoca un numero crescente di cellule spermatiche di forma errata (scarso morfologia dello sperma) e livelli di testosterone ridotti.

Pesticidi

Un pesticida è in generale un agente chimico o biologico utilizzato per proteggere le piante uccidendo i parassiti fungini e animali. Possiamo ingerire pesticidi quando mangiamo alimenti che sono stati trattati con sostanze chimiche durante il processo di coltivazione.

In un recensione del 2014È stato scoperto che alcuni pesticidi sono potenzialmente in grado di causare una tossicità diretta sugli ormoni maschili e un effetto negativo sul modo in cui gli spermatozoi nuotano (motilità) e hanno una forma (morfologia). Si pensa che ciò possa avvenire a causa di un impatto sui livelli di testosterone e di un aumento dello stress ossidativo. Il modo migliore per evitare i pesticidi è mangiare frutta e verdura biologica. Può essere piuttosto costoso, ma ne vale la pena se volete proteggere la vostra fertilità! Se volete trovare un modo più economico per ridurre il consumo di pesticidi, date un'occhiata a La lista stagionale della Sporca Dozzina del Gruppo di lavoro ambientale. Qui sono elencati i 12 peggiori colpevoli quando si tratta di alimenti inclini ai pesticidi.

Naturalmente ci sono molti altri fattori, oltre all'inquinamento e alle tossine, che potrebbero avere un impatto sulla salute del nostro sperma, dalla mancanza di superalimenti spermatici densi di sostanze nutritive a cattive abitudini di salute come fumare. Ma il rapporto tra ambiente e fertilità è evidente e non sempre è favorevole agli spermatozoi. Si può combattere questo problema con trascorrere più tempo nella naturariducendo la quantità di plastica in casa e mangiare biologico dove è possibile.

Se desiderate saperne di più sulla salute del vostro sperma, il nostro test di fertilità maschile a casa può darvi le risposte di cui avete bisogno, in modo rapido.

Test dello sperma ExSeed

Per saperne di più sul nostro dispositivo

Per saperne di più esplorare

Cerca