Importanza degli integratori durante la pianificazione della gravidanza

Facebook
LinkedIn
Twitter
E-mail

L'infertilità è un problema crescente, che colpisce una coppia su sei in tutto il mondo. Si stima che il 40% dei casi sia dovuto a problemi di fertilità del partner maschile [1] [2].

L'infertilità maschile può verificarsi a causa di molteplici cause e dipende dalla genetica, dalle malattie e dalla salute generale. È importante sottolineare che, secondo numerosi studi, lo stile di vita e l'alimentazione svolgono un ruolo importante quando si tratta di fertilità.

Prendere un integratore alimentare può essere un modo semplice per assicurarti che la tua fertilità sia al passo quando tu e il tuo partner state pianificando o tentando attivamente di concepire.

C'è un ampio corpo di prove che supportano l'integrazione con vitamine, minerali e antiossidanti per parti specifiche della fertilità.

 

Gli studi dimostrano che gli integratori migliorano:

Numero di spermatozoi: Sostanze come zinco, in combinazione con altre vitamine, può aiutarti ad aumentare la quantità di spermatozoi in una determinata quantità di sperma [7].

Motilità spermatica: Vitamina E, selenio, CoQ10, L-Carnitina, e DHA sono stati documentati per aumentare la capacità degli spermatozoi di nuotare [8][9][10][11].

Qualità del DNA: Gli studi lo hanno dimostrato antiossidanti ha la capacità di ridurre il numero di molecole chiamate 'radicali liberi'. Questi radicali liberi danneggiano le cellule in tutto il corpo. Il DNA degli spermatozoi è suscettibile allo stress ossidativo e a sostanze come L-carnitina, vitamina E, e DHA hanno dimostrato di essere molto efficienti nel ridurre al minimo il rischio [3][4][5][6].

Livelli di testosterone: Bassi livelli di testosterone, l'ormone sessuale maschile, possono avere un ruolo nell'infertilità per alcuni uomini. Sostanze come vitamina D, zinco, magnesio e boro può aiutare gli uomini ad aumentare i livelli di testosterone [13][14][15][16][17].

Disfunzione erettile: In alcuni casi, l'infertilità può essere dovuta a una ridotta azione sessuale, che potrebbe essere dovuta alla disfunzione erettile, la situazione in cui un uomo non è in grado di sviluppare o mantenere un'erezione. L-arginina e Picnogenolo hanno dimostrato di dare erezioni più dure e più lunghe [12].

Un buon integratore per la fertilità maschile dovrebbe quindi fornire uno spettro completo di nutrienti. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Quali integratori dovrei assumere per migliorare la qualità del mio sperma?

supplementi
supplementi

Quando dovresti iniziare a prendere un integratore per la fertilità?

Se stai pianificando una gravidanza nel prossimo anno o due, ci sono cose che potresti fare già oggi. Ti consigliamo di iniziare attivamente a prendere un integratore per la fertilità a basse dosi e di adottare alcune abitudini favorevoli alla fertilità nel tuo stile di vita. Il corpo impiega fino a 3 mesi per produrre nuovi spermatozoi, quindi dovresti iniziare prima o poi!

Dovresti anche ricordare che la fertilità e la salute generale normalmente vanno di pari passo. Le cose che possono migliorare la tua salute generale avranno probabilmente anche un impatto positivo sulla tua fertilità e viceversa.

In caso di dubbi sulla qualità del tuo sperma, dai un'occhiata al nostro casa dispositivo per il test dello sperma per avere una stima rapida e precisa della tua fertilità.

Assicurati che i tuoi integratori per la fertilità:

  • Copre l'intero spettro di micronutrienti di cui hai bisogno
  • Contiene una dose di micronutrienti vicina alla dose giornaliera raccomandata stabilita dalle autorità
  • Contiene gli ingredienti in una forma biodisponibile che può essere facilmente assorbita
  • Non costa così tanto da vietarti di usarlo a lungo termine.

Stai già assumendo integratori per la fertilità e vuoi una guida o un consiglio? Gli allenatori Exseed sono pronti ad aiutarti, quindi non esitare a contattarci.

Facebook
LinkedIn
Twitter
E-mail
Altro da esplorare