Saldi natalizi in corso!
🎁Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

🎁 Saldi natalizi in corso! Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

VENERDI' NERO - Fino a 50% di sconto Test, Ricariche & Integratori
Indice dei contenuti

Come superare le due settimane di attesa

Un percorso di fertilità può essere un momento davvero emozionante, ma anche un periodo di stress e ansia. Per molte coppie che cercano di concepire, le "due settimane di attesa" possono essere il periodo più ansiogeno. Qui vi spiegheremo esattamente cosa sono le due settimane di attesa e alcuni modi per ridurre lo stress per voi e per il vostro partner durante questo periodo.

 

Che cos'è l'attesa di due settimane?

Le "due settimane di attesa" si riferiscono al periodo di tempo che intercorre tra l'ovulazione e la data della prossima mestruazione del vostro partner. Di solito si tratta di circa 14 giorni, anche se può variare a seconda della durata media del ciclo mestruale o se ci sono condizioni come la PCOS che possono causare cicli irregolari.

Il momento migliore per fare sesso quando si cerca di concepire è quello dell'ovulazione, che di solito avviene a metà del ciclo mestruale. È possibile rimanere incinta se si fa sesso qualche giorno prima dell'ovulazione - poiché gli spermatozoi possono vivere all'interno del corpo femminile per circa 5 giorni - o subito dopo, poiché l'ovulo vivrà per circa 24 ore dopo essere stato rilasciato. Per saperne di più sul Il momento migliore per fare sesso mentre si cerca di concepire qui.

Una mestruazione tardiva è il miglior indicatore di una possibile gravidanza - che di solito avviene a circa 14 giorni dall'ovulazione - e si consiglia di fare il primo test di gravidanza il primo giorno di una mestruazione mancata - da qui il tempo di attesa di due settimane!

 

Le due settimane di attesa e il trattamento di fertilità

Se state cercando di concepire attraverso un trattamento di fertilità assistita, di solito c'è ancora un'attesa di due settimane per ottenere un risultato positivo del test di gravidanza. Se state provando con l'inseminazione artificiale (IUI), il processo e il tempo di attesa sono in gran parte gli stessi, poiché l'inseminazione avviene intorno al momento dell'ovulazione.

Tuttavia, se si ricorre alla ICSI o alla FIV, il trasferimento embrionale avviene di solito circa 5 giorni dopo l'ovulazione. Un trasferimento di embrioni non significa tecnicamente che siate incinte: questo può essere confermato solo una volta che l'embrione si è impiantato e un esame del sangue viene solitamente effettuato circa due settimane dopo il trasferimento.

 

Il problema del test di gravidanza precoce

La mancanza di controllo che si avverte durante le due settimane di attesa può rendere molto allettante la tentazione di fare un test prima, ma questo va evitato. I test di gravidanza rilevano la gonadotropina corionica umana o hCG. Si tratta di un ormone che viene rilasciato solo quando un ovulo viene fecondato e si impianta nel rivestimento dell'utero. Di solito occorrono circa 6-7 giorni perché l'ovulo si impianti e fino a due settimane perché l'hCG raggiunga livelli rilevabili.

Il momento in cui l'hCG diventa rilevabile è anche quello in cui ci si aspetta di vedere la mestruazione successiva, se non si è verificata una gravidanza. Ecco perché la maggior parte dei test di gravidanza casalinghi consiglia di attendere il primo giorno della mestruazione mancata per effettuare il test. Esistono alcuni test che affermano di essere in grado di rilevare l'hCG molto prima, ma la loro accuratezza è spesso discussa.

I test precoci possono dare luogo sia a falsi negativi che a falsi positivi, il che può essere molto difficile da gestire e non fa bene al vostro benessere mentale. Se si esegue il test troppo presto, anche se si è incinta, i livelli di hCG potrebbero non essere abbastanza alti da essere rilevati e si potrebbe ottenere un risultato negativo (con la conseguente delusione).

È anche possibile avere dei falsi positivi, soprattutto se ci si sottopone a un trattamento di fertilità assistita. Durante procedure come la IUI e la FIV, alle pazienti viene spesso somministrata un'iniezione "trigger" per sostenere e incoraggiare l'ovulazione. Queste iniezioni sono spesso una potente combinazione di ormoni e alcune contengono hCG. Se il test viene eseguito troppo presto e l'hCG contenuto nell'iniezione è ancora in circolo, il risultato può essere un falso positivo.

 

L'ansia e l'attesa di due settimane

La tentazione di fare il test in anticipo è forte, perché l'attesa di due settimane può essere un momento di grande ansia e attesa. Se siete all'inizio del vostro percorso di fertilità, potrebbe essere eccitante, ma se ci state provando da un po' di tempo, potreste trovarlo piuttosto sconvolgente. La mancanza di controllo e il "non sapere" possono essere molto difficili da gestire e potreste trovarvi distratte o cadere in schemi di pensiero negativi. Se vi sentite così, non siete sole!

 

Come ridurre lo stress delle due settimane di attesa

Come in ogni fase del vostro percorso di fertilità, è importante cercare di ridurre il più possibile lo stress durante le due settimane di attesa, sia per la vostra salute mentale che fisica. Ecco i nostri consigli per ridurre l'ansia durante le due settimane di attesa, sia per voi che per il vostro partner.

 

Comprendere la comparsa dei sintomi

Se siete il partner non partoriente, può essere difficile capire cosa si prova ad essere incinta o a pensare di esserlo! Alcune persone avvertono i primi sintomi della gravidanza prima di ricevere un test di gravidanza positivo:

  • Crampi dolorosi
  • Gonfiore
  • Stanchezza
  • Seno teso o gonfio

Il problema è che questi sono anche sintomi comuni dell'avvicinarsi delle mestruazioni. Nella fase luteale (la fase del ciclo mestruale successiva all'ovulazione) il nostro corpo non è sicuro di essere incinta o meno. Per questo motivo produce progesterone, l'ormone che favorisce l'inizio della gravidanza (e che causa anche i sintomi premestruali). Se vi state sottoponendo a un trattamento di fertilità assistita, è probabile che vi sia stato somministrato del progesterone in più prima del trasferimento, il che può aggravare ulteriormente questi sintomi.

Questi sintomi confusi possono aumentare l'ansia e la frustrazione delle due settimane di attesa e potrebbero essere un problema per il quale il vostro partner ha bisogno di sostegno. Cercate di ascoltare le loro preoccupazioni e i loro pensieri, ma incoraggiateli anche a distrarsi, il che ci porta al prossimo consiglio...

 

Pianificare appuntamenti salutari

Se voi e il vostro partner sperate di essere incinte, è probabile che stiate cercando di prendervi cura della vostra salute il più possibile durante questo periodo, soprattutto se siete voi la persona potenzialmente incinta! Tuttavia, questo non significa che dobbiate stare a casa a contare i giorni che vi separano dal test di gravidanza.

È un ottimo momento per pianificare degli appuntamenti salutari. Vi danno l'opportunità di coltivare la vostra relazione e trascorrere del tempo facendo cose che vi piacciono può aiutarvi a distrarvi dall'attesa e dalle domande.

Organizzate qualche appuntamento che non preveda l'uso di alcolici e cercate di uscire nella natura, se il tempo lo permette! Potreste fare una passeggiata, una rilassante nuotata in mare, una lezione di yoga o un bagno sonoro. Oppure, se avete voglia di essere un po' creativi, potreste frequentare insieme un corso d'arte o di cucina, qualcosa che concentri la vostra mente per qualche ora su qualcosa di diverso dalla preparazione del bambino.

 

Parlare dei propri sentimenti

Questo è un modo enormemente sottovalutato per essere un partner migliore durante le due settimane di attesa. Se è il vostro partner ad avvertire i sintomi, le preoccupazioni, le ansie o l'ansia, potrebbe parlarne molto apertamente. Ma voi come vi sentite in questa situazione?

È molto importante esprimere i propri sentimenti durante il percorso di fertilità. Non solo vi aiuterà personalmente, ma aiuterà anche il vostro partner a sentirsi meno solo e più visto e compreso. Potreste pensare che imbottigliare le vostre emozioni significhi essere "forti" per il vostro partner, ma in realtà lui sarà lieto di sentirvi parlare delle vostre emozioni e gli ricorderà che ci siete dentro insieme.

L'attesa di due settimane può essere stressante, ma se voi e il vostro partner comunicate le vostre esigenze, trovate del tempo per voi e cercate di sostenere la vostra salute fisica e mentale, riuscirete a superarla, pronte a riprovare se le cose non funzionano o a festeggiare la felicità di un test di gravidanza positivo!

Test dello sperma ExSeed

Per saperne di più sul nostro dispositivo

Per saperne di più esplorare

Cerca