Saldi natalizi in corso!
🎁Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

🎁 Saldi natalizi in corso! Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

VENERDI' NERO - Fino a 50% di sconto Test, Ricariche & Integratori
Indice dei contenuti

Uomini e perdita di gravidanza: spiegazioni

La perdita di una gravidanza può far sentire smarriti e soli, ma la verità è che è più comune di quanto si possa pensare. Circa 1 gravidanza su 4 termina con una perdita, quindi è importante parlarne più apertamente, per aiutare uomini e donne a sentirsi meno isolati. Se è vero che le donne possono vivere un'esperienza fisica più dura quando perdono un bambino, anche gli uomini sentono tutto questo strazio e spesso non sanno a chi rivolgersi. 

Se sei un uomo che ha subito una perdita di gravidanza, è giusto che tu ti senta come ti senti e ci sono molti posti dove puoi trovare sostegno. Ecco alcuni dei nostri consigli su come affrontare la perdita nel percorso per diventare padre. 

 

Che cos'è la perdita di gravidanza? 

 

In primo luogo, è importante riconoscere che la perdita della gravidanza può presentarsi in molte forme, tutte ugualmente valide e in grado di far male allo stesso modo. L'aborto spontaneo è il termine più comunemente associato alla perdita della gravidanza, ma non è l'immagine completa. Comprendere i diversi termini può aiutarvi a comunicare meglio i vostri sentimenti e a sentirvi confermate che qualunque sia il tipo di perdita che avete subito. Il vostro dolore è molto reale.  

Aborto spontaneo precoce La maggior parte delle perdite di gravidanza si verifica entro le prime 12 settimane di gestazione ed è nota come aborto precoce.  

Aborto spontaneo mancato Anche gli aborti mancati si verificano di solito nel primo trimestre, ma non presentano i classici segni dell'aborto, come emorragia e dolore. Per questo motivo spesso vengono scoperti solo all'ecografia della 12a settimana. Questo può essere uno shock enorme e rendere la perdita più difficile da affrontare. 

Aborto spontaneo tardivo Non esiste un periodo preciso per l'aborto tardivo, ma in genere si riferisce a tutto ciò che avviene dopo il primo trimestre. Si tratta di perdite più rare, ma che si verificano e che possono essere molto difficili da affrontare. 

Parto prematuro - Per parto morto si intende la morte del bambino poco prima o durante il travaglio. Può essere molto traumatico, ma oggi è molto più raro rispetto ad altre forme di perdita della gravidanza. Tuttavia, si tratta di casi che si verificano e ci sono alcune grandi associazioni di beneficenza che si occupano di questo tipo specifico di perdita.

Gravidanza ectopica - Una gravidanza ectopica si verifica quando un ovulo fecondato si impianta al di fuori dell'utero. Questo non solo significa che l'ovulo non si svilupperà in un bambino, ma può anche essere molto pericoloso per la madre: di solito è necessario ricorrere a farmaci o a un intervento chirurgico per interrompere efficacemente la gravidanza. Si può scoprire che una gravidanza è ectopica solo dopo un test di gravidanza positivo, quindi il sentimento di perdita può essere simile a quello di un aborto spontaneo precoce. 

Cicli di fecondazione assistita falliti - Si può non sempre si associa un ciclo di FIVET fallito a una perdita di gravidanza, ma la verità è che quando si passa alla fecondazione assistita si è pieni di speranza e si inizia a immaginare la possibilità di rimanere incinta. Se il processo non funziona, si possono provare le stesse emozioni di dolore e perdita che si provano con un aborto spontaneo. 

 

Uomini e perdita di gravidanza 

 

La perdita di una gravidanza è sempre difficile da affrontare, ma in quanto partner maschile ci sono molte ragioni per cui potrebbe essere particolarmente difficile elaborare le proprie emozioni o sapere cosa fare. 

Volete proteggere il vostro partner 

Questa è una storia molto comune che gli uomini si raccontano dopo la perdita di una gravidanza. Se avete una partner donna, è assolutamente comprensibile che vi sentiate protettivi nei suoi confronti durante questo periodo. Le donne indubbiamente subiscono un forte trauma fisico, oltre che emotivo, quando perdono un bambino e, in quanto partner premuroso e solidale, è naturale che vogliate farle sentire al sicuro e accudite. Tuttavia, è importante ricordare che anche a voi è concesso di sentire il cuore spezzato: il bambino era anche vostro.

Dopo una perdita, voi e il vostro partner dovrete essere presenti l'uno per l'altro. Un giorno potreste sentirvi più forti, mentre altre volte potreste essere voi ad avere bisogno di sostegno. Non abbiate mai paura di esprimere i vostri sentimenti al vostro partner e non sentitevi in dovere di fare finta di niente: potrebbe anzi essergli utile vedere che state soffrendo proprio come loro. 

 

Il vostro lutto è diverso 

Ognuno soffre in modo diverso e la perdita di un bambino è un'esperienza unica che può colpire le persone in modo diverso. Nel suo libro, L'orlo dell'essere, L'esperta di perdite in gravidanza Julia Bueno parla dei diversi modi in cui uomini e donne elaborano il lutto quando perdono un bambino. Spiega che le donne tendono spesso a essere "addolorate intuitive", a cercare sostegno e a voler parlare dei loro sentimenti. Al contrario, molti uomini sono "addolorati strumentali" e vogliono incanalare il loro dolore in azioni, come correre una maratona per l'associazione Tommy. 

Sebbene si tratti di generalizzazioni - non tutte le donne e gli uomini rientrano in queste categorie - è interessante riconoscere che potreste affrontare la perdita in modo diverso dal vostro partner, e questo va bene. Anche in questo caso la comunicazione è fondamentale. Se il vostro partner vuole parlare dei suoi sentimenti e voi non lo fate, potrebbe avere l'impressione che non vi interessiate o non vi immedesimiate in quello che sta passando. Spiegategli come state elaborando le cose a modo vostro e questo vi aiuterà a sostenervi a vicenda per andare avanti.  

 

Senti di dover essere forte 

Come uomini, spesso ci viene insegnato culturalmente che la mascolinità consiste nell'essere forti, non vulnerabili. Ma questo non è vero. Non c'è nulla di sbagliato nel piangere, chiedere aiuto o ammettere di essere in difficoltà. Quando ci si trova di fronte a qualcosa di così devastante come la perdita di una gravidanza, cercare di fare buon viso a cattivo gioco e interiorizzare le proprie emozioni può avere un impatto enorme sulla nostra salute mentale e può rendere ancora più difficile superare il processo di elaborazione del lutto. Essere onesti sulle proprie emozioni non solo aiuta a trovare il sostegno di cui si ha bisogno, ma può anche avvicinare il partner e mostrargli che si è seduti nel dolore con lui. Dobbiamo disimparare tutto ciò che ci è stato detto su cosa significhi "essere un uomo" e riconoscere invece che aprirsi sui propri sentimenti è il massimo segno di forza. 

 

Avete difficoltà a parlare dei vostri sentimenti 

A volte, anche se si vuole parlare dei propri sentimenti, non si riesce a trovare le parole, soprattutto quando si ha a che fare con una perdita di gravidanza. Se parlare dei vostri sentimenti non vi viene naturale, perché non provare a scriverli? Il diario può essere un modo molto utile per mettere su carta tutti i pensieri che vi passano per la testa. Può aiutare a rendere le cose meno opprimenti, a identificare i fattori emotivi scatenanti o a creare un piano d'azione per andare avanti. 

Anche scrivere una lettera al proprio bambino o al proprio partner può essere un modo catartico per esprimere ciò che si sta vivendo. Non è nemmeno necessario che sia una lettera da inviare a qualcuno! Mettere le cose nero su bianco a volte può essere sufficiente per sentirsi più sicuri nel parlare dei propri sentimenti e può costituire la base di alcune conversazioni davvero importanti e utili.  

Dove gli uomini possono trovare sostegno in caso di perdita della gravidanza 

 

È facile sentirsi smarriti e soli in questo periodo, ma ci sono tanti uomini che capiscono quello che state passando e tanti posti dove potete trovare sostegno. Eccone alcuni: 

 

L'Associazione per l'aborto spontaneo 

L'Associazione per l'aborto spontaneo è un ottimo punto di partenza se voi e il vostro partner avete subito una perdita. Dispone di una serie di risorse, forum e incontri. 

 

Tommy's 

Un'altra associazione brillante è Tommy's. Non solo svolge un'incredibile attività di ricerca sull'aborto spontaneo e la perdita della gravidanza, ma offre anche molti consigli e opportunità per raccogliere fondi in onore della memoria del vostro bambino.  

 

SANDS

La Stillbirth and Neonatal Death Charity (SANDS) è specializzata nel sostegno alle persone e alle coppie che hanno subito un aborto spontaneo molto tardivo o una perdita poco dopo la nascita del bambino. Offrono incontri locali e online, mettendovi in contatto con persone che capiscono cosa state passando. 

 

Uomini e aborto spontaneo 

Negli ultimi anni, sui social media sono nate comunità incentrate sugli uomini che si occupano di infertilità, e Miscarriage for Men è un luogo ideale per trovare connessione e sostegno attraverso Instagram. Di recente hanno anche registrato un paio di ottimi episodi del podcast, che saranno molto utili se state affrontando la perdita di un bambino. 

 

Incontri sulla fertilità 

L'amico di ExSeed Ian Stones organizza un incontro mensile per soli uomini attraverso il Fertility Network UK. Il gruppo discute di tutto, dall'infertilità maschile alla perdita, ed è una comunità incredibilmente solidale che cresce continuamente. 

 

Test dello sperma ExSeed

Per saperne di più sul nostro dispositivo

Per saperne di più esplorare

Cerca