Svapo e fertilità maschile

Facebook
LinkedIn
Twitter
E-mail

Il fumo di sigaretta è una delle tossine più conosciute che incidono negativamente sulla salute umana. L'uso ricorrente è stato associato non solo a molte condizioni mediche, come le malattie cardiovascolari e respiratorie, ma anche a ridotta fertilità negli uomini.

Essenzialmente colpisce tutte le funzioni legate alla riproduzione, incluso il volume dello sperma, la motilità degli spermatozoi (movimento), la morfologia degli spermatozoi (forma), il materiale genetico dello sperma e causa la disfunzione erettile.1,2,3]. Potresti trovare il nostro ultimo post sul blog su Fumo e come influisce sulla qualità dello sperma molto attinente a questo argomento.

Negli ultimi anni, l'alternativa al fumo come le sigarette elettroniche, note anche come vaping, è cresciuta in popolarità, promettendo una minore assunzione di sostanze chimiche pericolose.

Gli obiettivi principali per l'invenzione delle sigarette elettroniche erano:

  • Ridurre il tasso di mortalità associato al fumo tradizionale
  • Aiutare i fumatori a smettere
  • Ridurre il costo delle sigarette normali

Quanto è innocente lo svapo?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima capire cos'è lo svapo e come funziona. Lo svapo è principalmente l'inalazione del vapore generato da una sigaretta elettronica. Le sigarette elettroniche sono state introdotte per la prima volta nel mercato americano nel 2007 e stanno diventando sempre più popolari.

Il dispositivo è composto da un bocchino, una batteria, un microprocessore, una cartuccia per contenere l'e-liquid e un componente riscaldante che trasforma il liquido in vapore. Poiché il liquido viene utilizzato per generare il vapore, da dove deriva il danno.

L'e-liquid contiene percentuali variabili di nicotina miscelata con aromi concentrati e altre sostanze chimiche come glicole propilenico, glicerolo, glicole etilenico e polietilenglicole. Soprattutto le informazioni sugli ingredienti del liquido sono risultate insufficienti da alcuni produttori.

I produttori di sigarette elettroniche hanno fatto una serie di affermazioni che indicano che sono più sicure delle normali sigarette e che il loro uso facilita la cessazione del fumo [4]. Tuttavia, la quantità di informazioni è ancora scarsa e, come sottolineato in un recente rapporto del German Cancer Research Center di Heidelberg, l'uso delle sigarette elettroniche non può attualmente essere considerato sicuro[5].

Le sigarette elettroniche possono influire sulla mia fertilità?

Non ci sono molte ricerche sullo svapo e sui suoi effetti sulla fertilità, ma la ricerca limitata là fuori suggerisce che influisce negativamente sulla fertilità. Un piccolo studio, che ha avuto luogo presso l'University College di Londra, ha indicato che l'e-liquid di per sé potrebbe danneggiare gli spermatozoi [6]. I risultati sono stati presentati alla British Fertility Society, ma non sono mai stati pubblicati su una rivista per la revisione tra pari.

Finora, non ci sono studi pubblicati che indagano l'effetto sullo svapo e sulla fertilità nei maschi. Studi sugli animali hanno scoperto che la nicotina influisce negativamente sulla fertilità nei mammiferi [7,8] L'unico studio sugli e-liquid, pubblicato nel 2016, ha mostrato che i ratti maschi esposti a e-liquid con e senza nicotina per quattro settimane, hanno mostrato una significativa diminuzione del numero di spermatozoi di entrambi i gruppi, con la più grande diminuzione della nicotina ratti esposti, suggerendo che l'e-liquid può danneggiare la fertilità anche senza nicotina [9].

Anche se non ci sono ancora molte prove sugli effetti dello svapo sulla fertilità, le prove esistenti suggeriscono che alcune delle sostanze chimiche nell'e-liquid, anche senza nicotina, potrebbero essere dannose per la fertilità.

Pertanto, lo svapo non può essere considerato sicuro, nonostante la mancanza di molti costituenti dannosi del tabacco normale. Poiché la nicotina potrebbe essere uno dei componenti dannosi, è meglio presumere che non solo le sigarette elettroniche, ma anche il tabacco da masticare, il tabacco da fiuto e la terapia sostitutiva della nicotina possano danneggiare la fertilità maschile. Alcune di queste sostanze possono essere utilizzate per aiutare a smettere di fumare, ma consigliamo di ridurre al minimo o di evitare completamente il loro uso, soprattutto per i consumatori con l'obiettivo di concepire.

Facebook
LinkedIn
Twitter
E-mail
Altro da esplorare