Saldi natalizi in corso!
🎁Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

🎁 Saldi natalizi in corso! Guarda le nostre offerte per le festività qui 🎁

0
VENERDI' NERO - Fino a 50% di sconto Test, Ricariche & Integratori

Che cos'è la ritenzione dello sperma e quali sono i benefici?

 

Nel mondo del benessere e del miglioramento personale, il concetto di ritenzione dello sperma ha suscitato attenzione e curiosità. La ritenzione dello sperma, come suggerisce il termine, consiste nell'astenersi consapevolmente dall'eiaculazione. Questa pratica ha suscitato discussioni sui suoi potenziali benefici, sugli effetti sui livelli di testosterone e sull'impatto complessivo sulla salute. In questa guida completa, approfondiremo il significato della ritenzione dello sperma, i suoi presunti benefici, il suo rapporto con il testosterone, i suoi potenziali effetti sulla salute e i consigli pratici per chi desidera esplorare questa pratica.

 

Significato di ritenzione dello sperma

La ritenzione dello sperma si riferisce alla pratica di astenersi consapevolmente dall'eiaculazione, sia astenendosi dall'attività sessuale, sia fermandosi prima del punto di eiaculazione o imparando a raggiungere l'orgasmo senza eiaculare. Questa pratica affonda le sue radici in antiche tradizioni, tra cui gli insegnamenti taoisti e ayurvedici, dove si ritiene che conservare e reindirizzare l'energia sessuale possa portare a benefici fisici, mentali e persino spirituali.

 

Benefici della ritenzione dello sperma

Ritenzione dello sperma ed energia

I sostenitori della ritenzione dello sperma affermano che astenendosi dall'eiaculazione, gli individui possono sperimentare un aumento dei livelli di energia e una maggiore vitalità. Ciò deriva dalla convinzione che lo sperma contenga preziosi nutrienti e forza vitale che possono essere conservati e utilizzati per altre funzioni corporee.

Maggiore concentrazione e chiarezza mentale

Alcuni sostenitori affermano che la ritenzione dello sperma può portare a una migliore concentrazione, a una maggiore chiarezza mentale e a una maggiore produttività. Ritengono che il reindirizzamento dell'energia sessuale possa alimentare la creatività e le capacità cognitive.

Fiducia ed equilibrio emotivo

Gli appassionati di conservazione dello sperma spesso sottolineano il potenziale di aumento della fiducia e della stabilità emotiva. Esercitando il controllo sui propri impulsi sessuali, gli individui possono sperimentare un maggiore senso di padronanza di sé e di equilibrio emotivo.

 

La ritenzione dello sperma aumenta il testosterone?

Non esistono prove scientifiche a sostegno dell'affermazione che la ritenzione dello sperma aumenti i livelli di testosterone. Anzi, alcuni studi hanno dimostrato che la ritenzione dello sperma può effettivamente diminuire i livelli di testosterone. Ad esempio, uno studio ha rilevato che gli uomini che si sono astenuti dall'eiaculazione per 7 giorni avevano livelli di testosterone più bassi rispetto agli uomini che hanno eiaculato regolarmente. Un altro studio ha rilevato che gli uomini che si astenevano dall'eiaculazione per 21 giorni avevano livelli di testosterone simili a quelli degli uomini che eiaculavano regolarmente. È importante notare che questi studi erano relativamente piccoli e sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i risultati.

Esistono alcune possibili spiegazioni del perché la ritenzione dello sperma non aumenti i livelli di testosterone. Una possibilità è che il corpo non abbia bisogno di produrre tanto testosterone quando lo sperma non viene eiaculato. Un'altra possibilità è che l'organismo scomponga più rapidamente il testosterone quando lo sperma non viene eiaculato.

È importante notare che ci sono molti altri fattori che possono influenzare i livelli di testosterone, come la dieta, l'esercizio fisico e i livelli di stress. Se siete preoccupati per i vostri livelli di testosterone, è meglio che ne parliate con il vostro medico.

Ecco alcuni altri fattori che possono influenzare i livelli di testosterone:

  • Età: I livelli di testosterone diminuiscono naturalmente con l'età.
  • Genetica: Alcune persone nascono semplicemente con livelli di testosterone più bassi di altre.
  • Condizioni mediche: Alcune condizioni mediche, come l'obesità, possono portare a bassi livelli di testosterone.
  • Farmaci: Anche alcuni farmaci, come gli steroidi, possono influire sui livelli di testosterone.
  • Lo stress: Lo stress può provocare una diminuzione dei livelli di testosterone.
  • Privazione del sonno: Non dormire a sufficienza può anche portare a bassi livelli di testosterone.

 

Se siete preoccupati per i vostri livelli di testosterone, è saggio fare un test del testosterone. Prenotate un appuntamento con un medico attraverso organizzazioni come Alphagenixdove è possibile ottenere un consulto, uno screening ormonale e una terapia sostitutiva del testosterone (TRT) se i livelli sono bassi.

 

La ritenzione dello sperma è salutare?

La questione se la conservazione dello sperma sia salutare è complessa. Sebbene alcuni individui riportino risultati positivi, è importante affrontare questa pratica con cautela. L'assenza di studi scientifici esaustivi a sostegno di questa tesi rende difficile determinare in modo definitivo i suoi effetti a lungo termine sulla salute. Periodi prolungati di astinenza sessuale possono portare a disagio, frustrazione sessuale e risultati potenzialmente dannosi. È fondamentale trovare un equilibrio tra l'esplorazione dei potenziali benefici della ritenzione dello sperma e il mantenimento della propria salute sessuale e riproduttiva complessiva.

 

In che modo la ritenzione dello sperma influisce sulla fertilità maschile?

Spesso si ritiene che la conservazione del seme possa aumentare la fertilità migliorando la qualità dello sperma. Tuttavia, non sono stati condotti studi approfonditi su questo argomento e i pochi che ci sono non sembrano confermare questa opinione. Uno studio ha rilevato che l'intervallo ottimale per produrre campioni di sperma di alta qualità comprende Astensione dall'eiaculazione per un solo giornoe raccomanda di non superare un periodo di astinenza sessuale di 10 giorni. Uno studio del 2018 ha indicato che l'astinenza eiaculatoria "prolungata", superiore a soli quattro giorni, aveva conseguenze negative sulla qualità dello sperma. Sulla stessa linea, uno studio del 2015 suggerisce che l'eiaculazione quotidiana non compromette in modo significativo la qualità dello sperma.

 

Come fare la ritenzione dello sperma

Si può scegliere se astenersi dall'attività sessuale o imparare a raggiungere l'orgasmo senza eiaculazione. Ciò richiede un notevole livello di controllo muscolare, per cui si consiglia di incorporare gli esercizi di Kegel nella propria routine. Il segreto sta nel flettere i muscoli pelvici poco prima di raggiungere l'eiaculazione.

Provate le tecniche di esercizio riportate di seguito:

  • Identificate i muscoli del pavimento pelvico interrompendo la minzione a metà del flusso o contraendo i muscoli che servono a evitare la fuoriuscita di gas. In questo modo si può capire dove si trovano questi muscoli.
  • Questi esercizi possono essere eseguiti da sdraiati, seduti, in piedi o anche camminando.
  • Contraete i muscoli del pavimento pelvico e teneteli per tre secondi, poi rilassateli per altri tre secondi.
  • Concentratevi esclusivamente sulla contrazione dei muscoli del pavimento pelvico, mantenendo rilassati i muscoli dei glutei, delle cosce e dell'addome. Respirate in modo naturale.
  • Puntate su serie di 10 ripetizioni, almeno tre volte al giorno, per migliorare progressivamente il controllo muscolare.

 

Durante gli incontri sessuali vaginali, anali o orali, mantenere la padronanza dei muscoli diventa fondamentale. I suggerimenti includono:

  • Sciogliere la tensione della mascella, dei glutei e delle gambe. Coltivare il rilassamento e prevenire l'accumulo eccessivo di energia nella regione pelvica.
  • Quando l'orgasmo si avvicina, fate dei respiri lunghi e profondi. Considerate la possibilità di rimanere momentaneamente fermi per portare la calma nel vostro corpo, concentrando l'attenzione sul vostro partner.
  • Un approccio consiste nell'applicare, in questo frangente, una pressione sull'area tra l'ano e lo scroto (perineo). Questo può portare all'eiaculazione retrograda, un processo che reindirizza l'eiaculato nella vescica piuttosto che all'esterno del pene. È importante notare che, pur non arrestando l'orgasmo, l'eiaculazione retrograda potrebbe non essere in linea con l'obiettivo di promuovere un'energia positiva e fluente.

 

Per raggiungere un orgasmo non eiaculatorio è necessario stringere i muscoli del pavimento pelvico, come se si stessero eseguendo gli esercizi di Kegel, mentre ci si avvicina al "punto di non ritorno". Aprire gli occhi e interrompere la stimolazione aiuterà a raggiungere un orgasmo secco. Inizialmente, il tempismo potrebbe essere difficile, richiedendo pratica e pazienza per perfezionare questa tecnica.

Comprendete le vostre motivazioni e aspettative prima di intraprendere questa pratica. I dati indicano certamente che la ritenzione prolungata di sperma non è consigliabile per quanto riguarda la fertilità maschile, ma potrebbero esserci altri benefici, come la chiarezza mentale, ma le prove a riguardo sono aneddotiche, quindi ascoltate il vostro corpo. Sviluppare uno sfogo positivo per l'energia sessuale è essenziale e, se si ha una relazione, la comunicazione con il partner è fondamentale. È importante trovare un equilibrio tra l'esplorazione personale e il mantenimento di un sano legame sessuale.

Test dello sperma ExSeed

Per saperne di più sul nostro dispositivo

Per saperne di più esplorare

Cerca

Indossare pantaloni e biancheria intima stretti

Gli studi dimostrano che gli uomini che indossano biancheria intima non aderente hanno una concentrazione di spermatozoi e un numero totale di spermatozoi più elevato rispetto agli uomini che indossano biancheria intima più stretta. Quindi, lasciate perdere gli abiti stretti e indossate qualcosa di largo per far prendere aria ai vostri testicoli.

CONCLUSIONE: per saperne di più su come il calore può influire sulla qualità dello sperma qui.

Lo stress

Oltre a un tasso di mortalità più elevato e a varie malattie, lo stress è associato a una bassa qualità dello sperma. È noto che lo stress è associato a una riduzione dei livelli di testosterone e allo stress ossidativo: entrambi svolgono un ruolo essenziale nella produzione e nel mantenimento di cellule spermatiche sane.

CONCLUSIONE: se vi sentite stressati, vi consigliamo di chiedere aiuto per avere una salute mentale equilibrata. Per una guida alla gestione dello stress, scaricate il L'applicazione ExSeed è gratuita e inizia oggi stesso un piano d'azione personalizzato.

Attività fisica

Studi scientifici dimostrano che gli uomini fisicamente attivi hanno parametri spermatici migliori rispetto a quelli inattivi. Gli specialisti della fertilità affermano inoltre che un'attività fisica regolare ha un impatto positivo sui parametri di fertilità dello sperma e che uno stile di vita di questo tipo può migliorare lo stato di fertilità degli uomini.

Dare priorità all'esercizio fisico può aiutare a migliorare la salute generale e a ottenere spermatozoi sani e veloci che hanno buone possibilità di fecondare un ovulo.

CONCLUSIONE: cercate di inserire l'esercizio fisico nel vostro programma settimanale in modo da garantire l'esercizio almeno due volte alla settimana. Si consiglia una combinazione di allenamento cardio e di esercizi di forza. Per saperne di più esercizio fisico e fertilità maschile sul nostro blog.

Alimentazione

Fast Food
Gli alimenti trasformati danneggiano la salute delle cellule che producono sperma e causano stress ossidativo, con conseguente peggioramento della qualità dello sperma. Il consumo massiccio di cibo spazzatura (ogni settimana) può aumentare la probabilità di infertilità, poiché gli uomini che consumano grandi quantità di cibo non sano rischiano di avere una scarsa qualità dello sperma. Oltre a danneggiare la fertilità, il cibo spazzatura aumenta il girovita, danneggia il sistema cardiovascolare, i reni e altro ancora.

Verdure
Mangiare più frutta e verdura può aumentare la concentrazione e la motilità degli spermatozoi. È importante seguire una dieta sana e ricca di antiossidanti e mangiare verdura ogni giorno. Alimenti come le albicocche e i peperoni rossi sono ricchi di vitamina A, che migliora la fertilità maschile nutrendo gli spermatozoi in modo più sano. Gli uomini carenti di questa vitamina tendono ad avere spermatozoi lenti e fiacchi.

Snack/bevande zuccherate: più volte alla settimana Il consumo eccessivo di prodotti ad alto contenuto di zucchero può portare a uno stress ossidativo che influisce negativamente sui livelli di testosterone e sulla motilità degli spermatozoi. Gli snack e le bevande zuccherate sono inoltre fortemente associati all'obesità e alla scarsa fertilità.
CONCLUSIONE: per aumentare la qualità dello sperma, è bene stare alla larga da fast food, cibi elaborati, snack o bevande zuccherate. È necessario attuare una dieta sana e prudente, ricca di superalimenti necessari per una buona produzione di sperma. Consultate la nostra guida Superalimenti per la fertilità maschile. Per guida personalizzata e di supporto su come iniziare a migliorare la salute del vostro sperma, consultate il sito Bootcamp.

Il calore

Il calore diretto può inibire la produzione ottimale di sperma e causare danni al DNA dello sperma. Gli spermatozoi amano ambienti con una temperatura di un paio di gradi inferiore a quella corporea. Evitate di surriscaldarvi con coperte calde, scaldasedie, calore del computer portatile, docce calde e saune.

Fumo di sigaretta

L'esposizione al fumo di tabacco ha effetti negativi significativi sulla qualità dello sperma. I danni delle sigarette e della nicotina dipendono ovviamente da quante sigarette si fumano al giorno e per quanto tempo, ma anche un uso ridotto (fino a 10 sigarette al giorno) può inibire la produzione di sperma sano.  

CONCLUSIONE: se avete a cuore la vostra salute generale e la vostra fertilità, state lontani dal fumo di sigaretta il più possibile. Per saperne di più qui.

Telefono cellulare

Quando si tiene il cellulare nella tasca anteriore, i testicoli sono esposti a radiazioni elettromagnetiche che, secondo alcuni studi, danneggiano le cellule spermatiche. Mettete il telefono nella tasca posteriore dei pantaloni o nella tasca della giacca.

BMI

Esiste una chiara associazione tra obesità e riduzione della qualità dello sperma. Almeno in parte ciò è dovuto al fatto che gli uomini obesi possono presentare profili ormonali riproduttivi anomali, che possono compromettere la produzione di sperma e portare all'infertilità. 

Un IMC superiore a 30 può portare a diversi processi nell'organismo (surriscaldamento, aumento dello stress ossidativo nei testicoli, danni al DNA dello sperma, disfunzione erettile) che possono avere un impatto negativo sulla fertilità maschile. Ciò può comportare problemi nel tentativo di concepire.  

CONCLUSIONE: l'IMC è uno dei fattori di rischio che influenzano la qualità dello sperma e, ad esempio, la motilità degli spermatozoi.  

Alcool

Una birra o un bicchiere di vino ogni tanto non danneggiano la qualità dello sperma. Ma un consumo eccessivo di alcol (più di 20 unità a settimana) può ridurre la produzione di spermatozoi normalmente formati, necessari per il successo della gravidanza.

CONCLUSIONE: se volete essere sicuri, mantenetevi al di sotto delle 14 unità di alcol a settimana. Per ulteriori informazioni su come l'alcol può influire sulla fertilità maschile, consultate il nostro blog: "Alcool e qualità dello sperma".

Età

Gli studi dimostrano che le donne con meno di 35 anni e gli uomini con meno di 40 anni hanno maggiori possibilità di rimanere incinte. Gli uomini possono produrre cellule spermatiche per quasi tutta la vita, ma il DNA delle cellule spermatiche è più fragile e soggetto a danni dopo i 40 anni.

Con l'avanzare dell'età, i testicoli tendono a diventare più piccoli e più morbidi, con conseguente calo della qualità e della produzione di sperma. Questi cambiamenti sono in parte dovuti alla diminuzione del livello di testosterone, che svolge un ruolo molto importante nello sperma.

produzione. L'età superiore dell'uomo (>40 anni) non solo è associata a un calo della produzione di spermatozoi, ma anche a una maggiore frammentazione del DNA degli spermatozoi e a un peggioramento della morfologia (forma) e della motilità (movimento). Questi effetti negativi rendono gli spermatozoi meno adatti alla fecondazione degli ovuli.

CONCLUSIONE: con un'età inferiore ai 40 anni, non ci si dovrebbe preoccupare molto dell'età come fattore in sé. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato un lento declino dopo i 30-35 anni.

e se avete più di 40 anni, la qualità del vostro sperma può essere compromessa a causa di un aumento del danno al DNA dello sperma, con conseguente diminuzione della motilità e della concentrazione degli spermatozoi. Ricordate che non è possibile valutare la qualità di un campione di sperma semplicemente guardandolo: per questo è necessaria un'analisi dello sperma.